TREU

REAL-TIME A/V INSTALLATION
2020

TREU

REAL-TIME A/V INSTALLATION
2020

Treu è un'installazione audiovisiva che elabora i molteplici significati e le implicazioni legate al concetto di fiducia. Sul piano collettivo, osservando come gli avvenimenti storici abbiano influenzato il suo corso e di come questo possa evolvere in futuro. Su quello individuale, andando ad esplorare visivamente il modo in cui la presenza o la mancanza di fiducia possa spostare la percezione che ciascuno di noi ha della realtà.
La fiducia è un elemento fondamentale della società in cui viviamo. La politica, l’economia, l’intero sistema moderno, non sono realtà materiali - sono costrutti psicologici fondati sulla fiducia degli individui rispetto agli altri, alle istituzioni, al mercato. Decidiamo di  credere nel valore del denaro, nei mezzi di informazione, di intraprendere cambiamenti sociali solo se crediamo alle invenzioni della nostra immaginazione collettiva.

Treu è stata presentata in occasione della Pochen Biennale 2020 - focus di questa edizione: la Treuhandanstalt. Dal 1990 al 1994, la Treuhandanstalt è stata l’agenzia responsabile del trasferimento dei beni di proprietà statale dell’ex Germania dell’est in proprietà privata. La procedura accelerata, la cieca fiducia nel mercato e le conseguenze socio-economiche hanno reso le azioni della Treuhand l'eredità più controversa della riunificazione delle due Germanie.
Dall’analisi di questa vicenda è nato il progetto Treu.


"Bundesregierung und Treuhand haben in entscheidenden momenten zu viel dem Markt überlassen"

- I. Kloepfer, J.Knigge, German Reunification and the Treuhand, documentary (2018)
"In crucial moments the government and Treuhand left too much to the market".

 


ABOUT TRUST
La fiducia può condizionare l'andamento di un ciclo economico in modo determinante. Governi e banche dedicano ingenti risorse nell’ambito della comunicazione per cercare di influenzare il livello di fiducia della popolazione. La “forward guidance”, ad esempio, è uno degli strumenti a disposizione delle banche centrali per esercitare il proprio potere in politica monetaria al fine di condizionare, con i propri annunci, le aspettative dei mercati sui futuri tassi di interesse e sul costo del denaro. A livello macroeconomico infatti un aumento di fiducia porta ad un aumento dei consumi e una maggiore propensione agli investimenti: entrambe componenti fondamentali per la crescita economica. Al contrario, se la fiducia risulta infondata e non sostenuta da un reale sviluppo, la conseguenza è un aumento sproporzionato della domanda e una conseguente crescita ingiustificata dei prezzi.
Tale scenario può portare allo scoppio delle cosiddette bolle speculative, provocando un crollo improvviso del mercato e conseguenti ricadute in termini sociali.

A livello individuale la fiducia non è un sentimento innato ma, al contrario, qualcosa che si costruisce ed evolve nel tempo. Il contatto con la madre, il padre, il senso di sicurezza dato dal nucleo familiare contribuiscono alla generazione di un sentimento di ottimismo, amore, protezione - definito dallo psicologo Erik H. Erikson, fiducia di base. Una volta che questa è garantita sarà possibile per l’individuo fidarsi del mondo esterno, credere alle altre persone, arrivando fino a condividere costrutti culturali più complessi come le istituzioni, la politica, l’economia.
vlcsnap 2020 12 09 18h48m52s967
TRUST HISTORICAL SERIES
Al fine di raccontare come eventi storici recenti e fasi economiche abbiano avuto un impatto sulla fiducia collettiva, si è scelto di analizzare un arco temporale che va dal 1990, anno della riunificazione tedesca e della creazione della Treuhandanstalt, fino ad oggi.
Il vettore scelto per descrivere questo andamento è l’IFO Business Climate Index: indicatore economico della fiducia e delle condizioni delle aziende tedesche. Tale indice è il risultato di più di settemila interviste fatte ogni mese a manager e imprenditori: le domande riguardano la situazione attuale e le loro aspettative a sei mesi. L’IFO anticipa di mesi le oscillazioni della produzione industriale tedesca e non solo, risulta essere un indicatore rappresentativo anche per l’economia Europea e Americana.
vlcsnap 2020 12 09 18h49m08s601

TRUST PREDICTION
A partire dalla serie storica e dall’analisi di dati economici in tempo reale - rappresentativi dell’andamento economico attuale - è stato possibile allenare una rete neurale ricorrente (RNN) al fine di predire possibili scenari di come la fiducia evolverà in futuro. Una RNN è uno speciale tipo di rete neurale che include neuroni collegati tra loro in un loop che permette ad output precedenti di essere utilizzati come input. Sono estremamente utili per processare serie storiche, nelle quali si analizzano i dati in maniera sequenziale. In questo caso specifico abbiamo utilizzato una variazione delle RNN, chiamata LSTM (Long Short Term Memory), un’architettura sviluppata per ovviare a problemi che si riscontrano durante la fase di training di RNN standard (Vanishing Gradient Problem).Treu Index2Per poter meglio sviluppare una analisi previsionale dell’IFO, un valore registrato su frequenza mensile, abbiamo cercato di relazionare questo indice con altri parametri economici, in particolare, dopo una prima fase esplorativa, ci siamo concentrati sul DAX, un segmento della Borsa di Francoforte che contiene i 30 titoli a maggiore capitalizzazione. Abbiamo quindi allenato una LSTM per prevedere il valore del DAX e un algoritmo di regressione lineare per ricondurre il valore predetto con l’indice IFO corrispondente. Gli scenari di fiducia sono quindi dedotti dalle caratteristiche che l’algoritmo ha ricavato dalle lettura del database storico e dall’influenza dei dati aggiornati in tempo reale attraverso il valore del DAX.

city cropped

1990 - NOW
Per rappresentare l’andamento della fiducia nel passato si è scelto di elaborare uno spettro di ambientazioni che vanno dalla sfera intima e personale, rappresentata da mani e gesti, a quella collettiva, descritta attraverso luoghi appartenenti alla città di Berlino - città simbolo della riunificazione delle due germanie. La tecnica utilizzata per l’elaborazione delle immagini è la fotogrammetria, la quale consente di ricreare digitalmente rappresentazioni che tentano il più possibile di avvicinarsi alla realtà. Questo scarto tra reale e rielaborazione digitale diviene lo spazio espressivo entro il quale si cerca di raccontare come l’influsso emotivo della fiducia abbia influenza sulla visione del mondo esterno.

mix2

NOW - 2050
Nel corso dell’installazione la linea del tempo scorre, raggiunge il momento presente e lo supera. Da lì in poi l'andamento della fiducia viene tracciato su base probabilistica; allo stesso modo la componente visiva non tenta più di ricostruire il reale, ma inizia a immaginare scenari inediti. Una rete neurale allenata su migliaia di immagini di Berlino appartenenti al passato crea luoghi inesistenti, dei quali un secondo algoritmo cerca di darne una comprensione spaziale - tridimensionale. Questi paesaggi in continuo movimento divengono il luogo del possibile. Uno spazio non ancora scritto dalla storia ma di cui possiamo già iniziare a immaginare i confini.

vlcsnap 2020 12 09 18h57m53s485

Per estendere il potenziale dell'opera al di fuori dei parametri geografici originali di Treu, è possibile allenare la RNN con dati economici di altri mercati finanziari ed elaborare i dati storici dei mercati locali, come Hang Seng, Nikkei o Dow Jones e dimostrare la fiducia nei costrutti culturali a livello localizzato.


Produzione: fuse*
Direzione Artistica: Mattia Carretti, Luca Camellini
Concept: Mattia Carretti, Luca Camellini, Matteo Salsi
Software Artists: Luca Camellini, Matteo Salsi, Samuel Pietri, Giovanni Checchia
Sound Design: Riccardo Bazzoni
Hardware Engineering: Matteo Mestucci
First Commissioner: Pochen Biennale